Articolo dello specialista antibufale (e consulente IT) Paolo Attivissimo sull’ennesima cantonata presa dalla stampa generalista (stra-)parlando di informatica.

Di nuovo Repubblica, a fare la figura dell’idiota.

Tema dell’articolo: i laptop per i bambini africani. Donati, secondo il giornalista, a una scuola dove non c’è la corrente elettrica. Quindi ennesimo caso di spreco e bla bla bla.

Peccato si tratti dei portatili del progetto OLPC, pensati esattamente e genialmente per quel target, i bimbi africani meno fortunati. I PC si ricaricano, tra le altre cose, anche girando una simpatica manovella…

Annunci